Marco Bertozzi

Regista e storico del cinema
fa parte di quel gruppo di autori che, negli ultimi anni, ha contribuito alla rinascita del documentario italiano, unendo all’attività autoriale un forte interesse storico-teorico. Ha insegnato Cinema documentario al Centro Sperimentale di Cinematografia, all’Università Roma 3, all’Università IUAV di Venezia e, attualmente, è docente all’Ècole des Medias dell’Università UQAM di Montreal. Tra i suoi libri, Storia del documentario italiano (2008 - Premio Limina Awards 2009 quale miglior libro di cinema dell’anno), Documentario come arte. Riuso, performance, autobiografia nell’esperienza del cinema contemporaneo (2018). Tra i suoi film, Appunti romani (2004), Il senso degli altri (2007), Predappio in luce (2008), Profughi a Cinecittà (2012), Cinema grattacielo (2017). Recentemente ha condotto Corto reale. Gli anni del documentario italiano, un programma per RAI Storia sulla storia del documentario italiano negli anni 50-70. E’ giurato del Premio Adelio Ferrero.

Luca Bigazzi

Direttore della fotografia
il suo esordio avviene con Silvio Soldini nel film documentario Paesaggio con figure, presentato al Festival di Locarno. Vince svariati premi per film come Pane e tulipani, Brucio nel vento, Lamerica, Così ridevano, L'albero delle pere. Nel 2001 inizia, con Le parole di mio padre, la collaborazione con Francesca Comencini, che prosegue con l'ideazione del documentario Carlo Giuliani, ragazzo, sulla vittima degli incidenti avvenuti a Genova durante la manifestazione contro il G8. Curerà in seguito la fotografia di numerosi film di Paolo Sorrentino: La grande bellezza, Youth-La giovinezza, Loro e la miniserie televisiva The Young Pope. E’ giurato del Premio Adelio Ferrero.

Marcello Walter Bruno

Docente di Istituzioni di linguaggio cinematografico e televisivo
dove è titolare dell’insegnamento di “Istituzioni di linguaggio cinematografico e televisivo” e dove ha insegnato anche “Semiotica”, “Istituzioni di regia”, “Media e società”, “Semiotica degli audiovisivi”. Ha lavorato in RAI come programmista-regista. Si occupa di psicanalisi, cinema ed epistemologia scrivendo su riviste come “Il piccolo Hans”, “alfabeta”, “Cinemasessanta”, “Segnocinema”, “Duel” e “Close-up”. Ha avuto diverse esperienze teatrali, come attore e drammaturgo. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: La neotelevisione (Rubettino Editore) e Stanley Kubrick (Gremese Editore). E’ giurato del Premio Adelio Ferrero.

Cécile Chièze

Insegnante di montaggio pratico e teorico
Cécile Chièze si è formata all’Università Sorbonne Nouvelle – Paris 3. Si è occupata di produzione indipendente e dopo la laura in Cinema, Arti e Media, si è specializzata in produzione audiovisuale, lavorando per ESRA, RTS, l’Università Paris-Sorbonne e l’Orchestra dell’Ile de France. Montatrice, insegna montaggio pratico e teorico. E’ giurata del Premio Adelio Ferrero.

Umberto Mosca

Giornalista e critico cinematografico
è autore di volumi monografici su François Truffaut, Sam Peckinpah, Jim Jarmusch, Mohsen Makhmalbaf, Paolo Gobetti. Ha pubblicato “Gioventù catodica”, “Cinema e Rock”, “Orizzonti della Media Literacy” e scritto sui periodici “Cineforum”, "Duellanti", "Rockerilla", "Panoramiques", “L’Indice dei Libri del Mese ". Insegna Digital Media Contents e Storytelling innovativo d'Impresa presso il Dipartimento di Management dell'Università di Torino. È Media Educator per AIACE Torino e Babelica. Nel 2015 ha fondato il Centro Studi Psicologia Immagine, nell'ambito del quale ha messo ha punto il metodo di formazione CineLangage. E’ giurato del Premio Adelio Ferrero.

Oreste De Fornari

Autore e conduttore televisivo
spesso in coppia con Gloria De Antoni, come in Magazine 3, Perdenti, La principessa sul pisello, Letti gemelli, La fonte meravigliosa, Romanzo popolare. Con lei ha realizzato alcuni documentari di argomento cinematografico: Il perdente gentiluomo, Vita e arte di Antonio Centa, La città di Angiolina, L'estate di Bruno Cortona - Castiglioncello nell'anno del Sorpasso, Trieste ai tempi di Senilità. Ha scritto saggi su Walt Disney, Francois Truffaut, Sergio Leone, oltre che una storia dello sceneggiato televisivo, Teleromanza, e Classici americani. Ha anche curato un volume su Il sorpasso di Dino Risi (I filobus sono pieni di gente onesta). Ha fatto parte per alcuni anni della Commissione Consultiva per il Cinema presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e ha curato la rassegna "Ingrandimenti" al Genova Film Festival. E’ giurato del Premio Adelio Ferrero.

Elfriede Gaeng

Regista e sceneggiatrice
scrive sceneggiature per il cinema e la fiction televisiva (La squadra e Un posto al sole). Documentarista, nel corso degli anni produce e dirige più di ottanta documentari per Rai 3. Videomaker, espone quattro riflessioni-video: Americana-Sguardi sull’America (Galleria A.A.M. a Roma, 2003); partecipa con due video-arte: Blu Geometrico e Rosso su Carta, alla collettiva “Ti riciclo in Arte” (Fonderia delle Arti a Roma, 2008); produce con Luca Magnani, e ne cura la regia, Anna con noi, video di montaggio realizzato per il “Magnani Day” in occasione del centenario della nascita di Anna Magnani (Casa del Cinema a Roma, 2008. Scrittrice, pubblica Buchi di Vuoto (Edizioni Interculturali, 2003); Derma Blu (Edizioni Interculturali, 2005); Con il sole negli occhi (Carabba, 2013); B.I.C. Brevi Incontri Casuali (Carabba, 2016). E’ giurata del Premio Adelio Ferrero.

Paolo Lipari

Regista
Autore di reportage, film per la tv, video promozionali, cortometraggi e documentari presentati e premiati in vari festival anche internazionali (dalla Mostra del Cinema di Venezia al Festival di Annecy), oltre all'attività registica si dedica alla direzione di eventi culturali come il Festival del cinema italiano di Como (giunto alla tredicesima edizione) e alla realizzazione di progetti artistici come InOneAllMOvie. E' stato inoltre docente di istituzioni di regia presso l'Università Cattolica di Brescia e ha fondato e diretto la scuola cine video Dreamers di Como. Tra le sue produzioni più recenti: Meno 35, documentario sul passaggio dalla pellicola al digitale presentato presso la Cineteca di Milano, al Convegno internazionale The future behind cinema e Gocce d'acqua, un docu-film di prossima uscita sul tema dell'inclusione osservato tra le mura scolastiche. E’ giurato del Premio Adelio Ferrero.

Mirko Locatelli

Regista, sceneggiatore, produttore cinematografico
Scrive per “Vivimilano” del Corriere della Sera e dal 2002 inizia a dedicarsi al cinema concentrandosi su temi legati alla disabilità e all'adolescenza. È stato il fondatore, insieme alla sceneggiatrice Giuditta Tarantelli, della casa di produzione cinematografica Officina Film. Dal 2004 inizia a produrre e dirigere alcuni documentari e cortometraggi sul mondo degli adolescenti. Realizza e produce lungometraggi che verranno presentati in diversi festival, come Il primo giorno d'inverno (2008) e Effetto Thioro (2012). Nel 2013 fonda la Strani Film e produce I corpi estranei, con Giuditta Tarantelli. Nel 2015 produce il film d'esordio I cormorani di Fabio Bobbio. E’ giurato del Premio Adelio Ferrero.

Giovanni Robbiano

Regista, produttore e sceneggiatore italiano
Laureatosi nel 1983 in Storia del Cinema dl D. A. M. S. di Bologna con Antonio Costa, vince la borsa di studio Fullbright in sceneggiatura alla Film Division della Columbia University di New York e dopo l’attività di sceneggiatore esordisce alla regia nel 1997 con il lungometraggio Figurine, poi nel 2000 realizza A Deadly Compromise e nel 2001 500! firmato in co-regia con Lorenzo Vignolo e Matteo Zingirian, fino all’ultima pellicola, Hermano, in cui compare in un cameo anche Emi Kusturica. Dalla fine degli anni Novanta insegna presso l’Università degli studi di Bologna – D. A. M. S. – quindi all’Università IULM di Miliano e alla sede di Imperia dell’Università degli studi di cinema, in Francia e presso la FAMU di Praga dove dal 2015 dirige il dipartimento internazionale. Dal 2013 è membro dell’European Film Academy. E’ giurato del Premio Adelio Ferrero.

Antonella Sica

Regista e manager culturale in ambito audiovisivo e cinematografico
E’ direttore artistico, insieme a Cristiano Palozzi, del Genova Film Festival, il più importante evento culturale cinematografico ligure. Ha collaborato a produzioni nazionali (RAITRE, Canale 5) e realizzato numerosi documentari istituzionali ed industriali per grandi aziende, filmati pubblicitari, documentari d'arte. Tra i suoi lavori Appunti su giorni e nuvole, documentario di backstage del film di Silvio Soldini realizzato per Warner Bros. Fondatrice dell'Associazione Culturale Cinematografica Daunbailò, ha progettato l’Archivio del Genova Film Festival. Ha curato il libro‐intervista Claudio G. Fava - Clandestino in galleria (Le Mani, 2003) e collaborato, tra gli altri, alla realizzazione del volume Le Immagini del G8 - Le strade perdute di Genova (Falsopiano, 2002). E’ membro del Comitato promotore del Centro Nazionale del Cortometraggio e collabora ogni anno alla selezione dei cortometraggi da candidare per i Nastri d’Argento. E’ giurata del Premio Adelio Ferrero.

Antonio Somaini

Docente di Teoria del cinema, dei media e della cultura visuale
all'Université Sorbonne Nouvelle - Paris 3. Fra le sue pubblicazioni, le monografie Cultura visuale (con A. Pinotti, Einaudi 2016) e Ejzenstejn . Il cinema, le arti, il montaggio (Einaudi 2011); le antologie Teorie dell'immagine (con A. Pinotti, 2009) ed Estetica dei media e della comunicazione (con R. Diodato, 2011); l'edizione critica di scritti di Benjamin (Aura e choc. Saggi sulla teoria dei media, Einaudi 2012) e Moholy-Nagy (Pittura fotografia film, Einaudi 2010). E’ giurato del Premio Adelio Ferrero.

Giuditta Tarantelli

Produttrice
fondatrice, insieme al regista Mirko Locatelli, della casa di produzione Officina Film, ha scritto e prodotto la sceneggiatura di un mediometraggio, Come prima (2004), di alcuni documentari e cortometraggi sul mondo degli adolescenti e del lungometraggio Il primo giorno d'inverno (2008). Distribuisce, insieme a Mirko Locatelli, vari film e documentari a tematica sociale, come Effetto Thioro (2012), presentato in anteprima mondiale al 53° Festival dei Popoli. È stata cofondatrice della Strani Film, con la quale ha prodotto il secondo lungometraggio diretto da Mirko Locatelli, I corpi estranei (2013), presentato in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma. Inoltre è anche produttrice del film d'esordio di Fabio Bobbio I cormorani (2015). E’ giurata del Premio Adelio Ferrero.